Login

Hai dimenticato la password?

Registrazione

Informazioni sulla registrazione

Tutte le informazioni inserite all'interno di questo modulo sono ritenute strettamente confidenziali. Abilitando la casella, dichiari di aver preso visione dell'Informativa di cui all'art.13 D.Lgs.196/03 e di accettarla.

Informativa di cui all'art.13 D.Lgs.196/03

Nel rispetto della normativa vigente in materia di protezione dei dati personali, La informiamo che All in Trapani.it, all'atto dell'iscrizione necessita solo dell'inserimento di un indirizzo di posta elettronica e di un nome utente a Sua scelta. I dati forniti da Lei o da altri soggetti, sono solo quelli strettamente necessari e sono trattati solo con le modalità e procedure - effettuate anche con l'ausilio di strumenti elettronici - necessarie per i servizi forniti da All in Trapani.it, anche quando comunichiamo a tal fine alcuni di questi ad altri soggetti connessi ad un eventuale rapporto di lavoro di carattere temporaneo o continuativo, in Italia o all'estero; per taluni servizi, inoltre, utilizziamo soggetti di nostra fiducia che svolgono per nostro conto, in Italia o all'estero, compiti di natura tecnica, organizzativa e operativa. I suoi dati possono inoltre essere conosciuti dai nostri collaboratori specificatamente autorizzati, in qualità di Responsabili o Incaricati, a trattarli per il perseguimento delle finalità sopraindicate.
I Suoi dati non sono soggetti a diffusione. Lei ha diritto di conoscere, in ogni momento, quali sono quelli archiviati presso di noi, la loro origine e come vengono utilizzati; ha inoltre il diritto di farli aggiornare, rettificare, integrare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento.
Sulla base di quanto sopra, iscrivendosi al servizio, Lei esprime il consenso al trattamento dei dati (eventualmente anche sensibili) effettuato su All in Trapani.it, alla loro comunicazione ai soggetti sopraindicati e al trattamento da parte di questi ultimi.

Condizioni di utilizzo

E' necessario essere maggiorenni per poter utilizzare il servizio. L'utente è direttamente responsabile della sicurezza della propria password.

L'utente è direttamente responsabile dei contenuti che inserisce sulle pagine di All in Trapani.it e delle azioni che compie sul sito.

Gli articoli pubblicati su All in Trapani.it sono segnalati dagli utenti senza alcun controllo preventivo da parte della Redazione. All in Trapani.it non è responsabile in alcun modo dei commenti scritti dai singoli utenti, in quanto non viene eseguito alcun filtro preventivo alla loro pubblicazione.

La Redazione di All in Trapani si riserva di eliminare e bloccare senza preavviso commenti e segnalazioni considerate offensive, illegali, a carattere pornografico, spam o comunque non in linea con le policy di All in Trapani. Ed inoltre di modificare a propria discrezione i titoli, le descrizioni e i link delle segnalazioni, qualora questi rappresentino un chiaro abuso del servizio, delle policy o siano causa di problemi per il sito stesso.

La Redazione di All in Trapani si riserva infine di modificare le condizioni di utilizzo senza preavviso, notificandone la modifica attraverso email o articoli sul proprio Blog.




Invio
Santa Maria di Gesù. (Via Santa Elisabetta).

Santa Maria di Gesù. (Via Santa Elisabetta).

by Salvatore Di Fazio

In: Storia

comments

La chiesa di Santa Maria di Gesù appartiene ai frati minori osservanti, i quali, dopo essere stati per un secolo nel loro primo commento, sito nell'attuale caserma via XXX Gennaio, fissando nella chiesa denominata Santa Maria La greca, e si mila 540 andarono ad abitare il nuovo convento della nuova chiesa, fabbricata in gran parte a spese del leggendario, e per speciale interessamento dell'imperatore Carlo V.

In questa chiesa portarmi frati tutto quanto avevano nella Chiesa antica,compreso il quadro di Santa Maria La greca, che aveva acquistato presso il popolo culto è devozione.

Il prospetto principale della chiesaesposto ponente, e la porta, costruita con frontone e mensolette, con arco ogivale e con colonnine e pilastri a sagome romane, fa mostra dello stile gotico. Sulla porta laterale, che guarda mezzogiorno, vi è un bassorilievo del cinquecento di ignoto autore, rappresentante l'annunciazione di Maria: le due figure dell'Angelo e di Maria sono inginocchiate in una specie di stanza-giardino, ove sono alcuni vasi con rami e foglie, uccelletti con i, simboli della timidezza dell'innocenza.

Qualcuno opina essere probabile che questo bassorilievo sia opera di Giacomo del Duca, allievo di Michelangelo, qualche altro lo ritiene lavoro di Bartolomeo d'Antoni, amico del Gagini; comunque è una pregevole scultura antica e senza dubbio doveva ornare qualche porta dell'antica chiesa. La pianta della chiesa di Santa Maria di Gesù è conforme a quella del Duomo di Morreale; l'interno del suo tetto a carena, con le sue bianche e nude colonne, con quella luce oscura e dimezzata, si raccoglie alla preghiera e ci ricorda la povertà del fraticello di Assisi.

Alcune travi del tetto contengono importanti iscrizioni in madreperla.

Fra le pitture che vi sono notiamo: due quadri di Domenico la Bruna, situati nel quinto e sesto altare della navata destra: uno di essi rappresenta San Diego in atto di predicare al popolo, l'altro San Francesco che chiede a Maria SS. Indulgenza, così detta della Porziuncola. Degni di ammirazionesono i due affreschi dello stesso pittore, poste ai lati dell'altare della Concezione, e rappresentanti due donne, simboleggianti una la Religione, l'altrala Purità.

Sono pure ammirevoli il quadro di Santa Margherita da Cortona di Giuseppe Felicee un altro quadro a mezza figura, rappresentante San Benedetto Giuseppe Labre di Antonio La Barbera.

Le sculture in marmo degne di essere menzionate sono: una pila per l'acqua benedetta sullo stile del quattrocento, e un baldacchino con architrave e con colonne, nell'altare di Sant'Antonio di Padova, e tre sarcofagi, situati due ai lati dell'altare maggiore e uno vicino alla porta principale.

Ma il più bel monumento d'arte, che ammirasi in questa chiesa, e la cappella della Madonna degli Angeli , collassata in terracotta stagnata di Andrea della Robbia. I più esperti conoscitori d'arte hanno assegnata questa Madonna il primo posto fra le terracotte smaltate possedute dall'Italia, sia per finezza di plastica, che per grandezza ed eleganza di forme. Ritta in piedi la Madonna portò sul braccio e sulla mano destra il Figlio, che essa contempla con espressione di tenerezza, le movenze del corpo della Vergine e le pieghe della veste sono naturalissime; gli occhi del Bambinosono vivi e quel dito in bocca e caratteristico e proprio di tutti i bambini. Sono la festa della Madonna si vedono le mani dell'Eterno Padre; in mezzo alle mani di una colomba, simbolo dello Spirito Santo, e tutto attorno alla faenza sono gruppi di angeli con fiori e frutta.

La tribuna di questa cappella, formata di colonne di candido marmo con finissimi arabeschi, e dell'architrave, con fregi a mezzo rilievo, è ritenuto opera di Antonello Gagini. Sotto la cornicetta si legge un'iscrizione in latino portante il nome del munificente cittadino Giacomo Staiti, morto nel 1558, e della di lui moglie morta nel 1576.

Nella volta della cappella si ammirano quindi dei pilastri di stati di bastoncini, che partendo da alcune lunette, lavorate ad intaglio,vanno ricongiungersi con mensolette a punta di diamante.

Fra le sculture in legno notiamo: il simulacro del Nazareno d'ignoto autore, ma di eccellente perfezione e ove, come disse un nostro scrittorearteesentimento si discutono il merito; una statua di San Pasquale Baylon di Mario Ciotta e un'altra di Sant'Antonio di Padova di Domenico Nolfo.

L'altare maggiore di un ricordo storico del Risorgimento italiano, cioè un piccolo crocifisso di ottone, trovato dal sergente Emanuele Biaggini nel convento di San Francesco presso Santa Maria di Capua, durante la battaglia del 1860, e da lui stesso portato donato la Chiesa.

In questa chiesa e anche sepolto il tenente Generale Giovan Battista Fardella, già ministro di guerra e marina.


Fonte: Tratto dalla guida di Trapani del 1914.

Lascia un Commento

Storia

Storia sui luoghi della provincia di Trapani.
Vai alla categoria

Sapevi che...?

Curiosità su personaggi o fatti del territorio.
Vai alla categoria

Cucina

Ricette tipiche del territorio trapanese.
Vai alla categoria

Sport

Lo sport in provincia di Trapani.
Vai alla categoria

Altro

Altri articoli.

Vai alla categoria

Le ricette di MaEl

Le ricette creative di una trapanese in cucina.
Vai alla categoria