Login

Hai dimenticato la password?

Registrazione

Informazioni sulla registrazione

Tutte le informazioni inserite all'interno di questo modulo sono ritenute strettamente confidenziali. Abilitando la casella, dichiari di aver preso visione dell'Informativa di cui all'art.13 D.Lgs.196/03 e di accettarla.

Informativa di cui all'art.13 D.Lgs.196/03

Nel rispetto della normativa vigente in materia di protezione dei dati personali, La informiamo che All in Trapani.it, all'atto dell'iscrizione necessita solo dell'inserimento di un indirizzo di posta elettronica e di un nome utente a Sua scelta. I dati forniti da Lei o da altri soggetti, sono solo quelli strettamente necessari e sono trattati solo con le modalità e procedure - effettuate anche con l'ausilio di strumenti elettronici - necessarie per i servizi forniti da All in Trapani.it, anche quando comunichiamo a tal fine alcuni di questi ad altri soggetti connessi ad un eventuale rapporto di lavoro di carattere temporaneo o continuativo, in Italia o all'estero; per taluni servizi, inoltre, utilizziamo soggetti di nostra fiducia che svolgono per nostro conto, in Italia o all'estero, compiti di natura tecnica, organizzativa e operativa. I suoi dati possono inoltre essere conosciuti dai nostri collaboratori specificatamente autorizzati, in qualità di Responsabili o Incaricati, a trattarli per il perseguimento delle finalità sopraindicate.
I Suoi dati non sono soggetti a diffusione. Lei ha diritto di conoscere, in ogni momento, quali sono quelli archiviati presso di noi, la loro origine e come vengono utilizzati; ha inoltre il diritto di farli aggiornare, rettificare, integrare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento.
Sulla base di quanto sopra, iscrivendosi al servizio, Lei esprime il consenso al trattamento dei dati (eventualmente anche sensibili) effettuato su All in Trapani.it, alla loro comunicazione ai soggetti sopraindicati e al trattamento da parte di questi ultimi.

Condizioni di utilizzo

E' necessario essere maggiorenni per poter utilizzare il servizio. L'utente è direttamente responsabile della sicurezza della propria password.

L'utente è direttamente responsabile dei contenuti che inserisce sulle pagine di All in Trapani.it e delle azioni che compie sul sito.

Gli articoli pubblicati su All in Trapani.it sono segnalati dagli utenti senza alcun controllo preventivo da parte della Redazione. All in Trapani.it non è responsabile in alcun modo dei commenti scritti dai singoli utenti, in quanto non viene eseguito alcun filtro preventivo alla loro pubblicazione.

La Redazione di All in Trapani si riserva di eliminare e bloccare senza preavviso commenti e segnalazioni considerate offensive, illegali, a carattere pornografico, spam o comunque non in linea con le policy di All in Trapani. Ed inoltre di modificare a propria discrezione i titoli, le descrizioni e i link delle segnalazioni, qualora questi rappresentino un chiaro abuso del servizio, delle policy o siano causa di problemi per il sito stesso.

La Redazione di All in Trapani si riserva infine di modificare le condizioni di utilizzo senza preavviso, notificandone la modifica attraverso email o articoli sul proprio Blog.




Invio
Lavori alla Colombaia

Lavori alla Colombaia

by Redazione

In: Altro

comments

I SEGRETI DELLA COLOMBAIA

Non molti trapanesi si sono accorti che nel mese di febbraio sono iniziati i lavori di messa in sicurezza della Colombaia a seguito della consegna avvenuta il 25 gennaio tra la Soprintendenza ai beni culturali di Trapani e le Ditte ATI A. & P. Costruzioni di Alcamo aggiudicatarie dell’appalto ed a fronte della somma di € 600 mila messi a disposizione dalla Regione Sicilia. Probabilmente a causa delle le cattive condizioni metereologiche, che, tra l’altro, non ci hanno consentito di propalare come dovuto la notizia stante la impossibilità di recarci sull’isolotto. I lavori sono stati avviati ad un ritmo sostenuto e, a seguito di una nostra visita, sabato 23 marzo, per constatare lo stato dell’arte , senza entrare nel merito, abbiamo rilevato che la parte relativa alla pulitura sia dei solai sia delle scale che portano alla torre sia delle pavimentazioni degli atri nonché la collocazione di ponteggi eretti per consentire agli operatori di raggiungere le parti più alte della struttura lasciano ben sperare nella realizzazione, entro brevi termini, di un lavoro ben definito fin dal suo inizio che possa, al più presto, mettere in luce le bellezze della Colombaia e consentirne la fruizione. 

 Abbiamo osservato, con vivo piacere, che questa prima parte di pulizia ha portato alla luce quanto non abbiamo potuto osservare nel corso delle nostre precedenti visite. Quindi non più un senso di abbandono, ma l’avvio verso una vivibilità di tutta la struttura. Siamo infine rimasti allibiti di fronte ad uno dei segreti della Colombaia: è stato scoperto ed aperto un cunicolo che porta da una delle celle all’armeria che era rimasto “nascosto” per chissà quanti anni, mentre è stato rilevato un “corpo sigillato” il quale è privo di aperture di qualsiasi genere e che deve ancora essere indagato affinché si possa conoscere quale poteva essere stata la sua destinazione d’uso ed i suoi contenuti. Su questi siti se ne parlava da lungo tempo senza avere avuto mai conferma. Ci sarebbe qualcosa d’altro da scoprire cioè un eventuale “corpo” sotterrano del quale non si trova ancora traccia. Inoltre sono stati individuati un’altra cisterna, in quanto la prima si trova sotto la torre, ed un pozzo. 

 Chissà quante altre interessanti cose verranno scoperte nel corso dell’opera. L’Associazione Salviamo la Colombaia è soddisfatta di quanto è stato realizzato fino ad ora e spera, prima della fine dei lavori, di potere contare sull’avvio delle pratiche necessarie per la definitiva ristrutturazione. Nel contempo è preoccupata che possa accadere come per il passato che un nuovo “abbandono” possa essere causa di ulteriori vandalismi e “ruberie” varie. Vi sono due cose su cui dovere porre l’attenzione ed i cui costi non dovrebbero essere esorbitanti: la prima quella di togliere il barcone metallico che si trova affondato sotto il molo della Colombaia che impedisce l’attracco di grandi navi e quindi un maggiore afflusso di quelle da crociera, la seconda quella di creare un “passaggio” pedonale collegato con la terraferma per consentire ai passeggeri delle navi che vi attraccherebbero di raggiungere a piedi la città permettendo loro di avere una fantastica visione di una città posta tra i due mari. L’Associazione continuerà nella sua battaglia per la Colombaia e spera ed è certa sull’appoggio di tutti i trapanesi.

Luigi Bruno (Presidente dell'Associazione Salviamo la Colombaia)


http://www.colombaiatrapani.altervista.org

Lascia un Commento

Storia

Storia sui luoghi della provincia di Trapani.
Vai alla categoria

Sapevi che...?

Curiosità su personaggi o fatti del territorio.
Vai alla categoria

Cucina

Ricette tipiche del territorio trapanese.
Vai alla categoria

Sport

Lo sport in provincia di Trapani.
Vai alla categoria

Altro

Altri articoli.

Vai alla categoria

Le ricette di MaEl

Le ricette creative di una trapanese in cucina.
Vai alla categoria